About

Perché? Siamo alla costante ricerca di occasioni per imparare qualcosa di nuovo sul nostro lavoro e la nostra passione, crediamo nella condivisione della conoscenza e siamo disposti per primi a sporcarci le mani per farlo.

Cos'è? Un'occasione per incontrarci di persona per capire, discutere, imparare e migliorare l'arte del community management, con un'attenzione particolare, ma non unica, all'ecosistema italiano. Anno dopo anno, tra Roma e Milano, hanno partecipato più di 300 persone.

A chi è rivolto? A tutti i community manager e community builder che vogliono condividere la loro esperienza nella gestione di una community, sia online che offline.

Di cosa si parla? Di tutto quello che ha a che fare con la vita di una community: dalla sua nascita fino al suo affidamento ad altri leader, passando per la crescita, metriche utili per comprenderne lo sviluppo, tecniche di gestione del conflitto, strumenti, diversity e molto altro. Qui i contenuti delle edizioni precedenti.

Come si svolge? L'evento è composto da diverse attività. Sessioni plenarie, in cui speaker esperti in questo campo racconteranno le loro esperienze e offriranno i loro suggerimenti su come gestire una community. Workshop, dove approfondire temi specifici nel piccolo gruppo, grazie alla guida di esperti. Unconference, per confrontarsi e imparare con i proprio pari su argomenti decisi al momento.

 

A tutti i partecipanti, speaker, sponsor e volontari alla nostra conferenza viene richiesto di aderire al Codice di Condotta dell'evento. Gli organizzatori faranno rispettare questo codice durante tutto l'evento. Ci aspettiamo cooperazione da parte di tutti i partecipanti nell'aiutare a garantire un ambiente sicuro per tutti.

Agenda del 10 Novembre 2018
08:45
Registrazione
09:30
Apertura e presentazioni
5 consigli per creare una community solida e duratura

Ci capita spesso di parlare di come gestire una community avviata; in questa sessione mi piacerebbe condividere con voi come abbiamo creato la community di host di Experiences in Italia e come la stiamo mantenendo viva e forte, nonostante le sfide che affrontiamo nel quotidiano.

Retake: riprendersi la città tramite l'empowerment dei cittadini

Come è cresciuta la community di Retake in 5 anni, trasformandosi da una pagina facebook in una rete di 85 gruppi di quartiere a Roma e 40 città in Italia, capaci di organizzare 567 eventi di clean-up in 12 mesi? Seguendo un motto: "wake up, clean up, speak up, grow up". Ovvero prendere consapevolezza dei problemi, agire in prima persona, diffondere un messaggio positivo, diventare un modello di cittadinanza capace di coinvolgere tutti i pezzi della società nella propria mission.

Growth Hacking sulle Community: da 0 a 11.000 membri in 4 Mesi

In questo talk vedremo quali sono le strategie di crescita utilizzate per creare, da zero, una community online sui viaggi da 11.000 membri in pochi mesi, vantando post con un tasso di Engagement del 50%.

The member is the boss. Come costruire una community solida e partecipe, online e offline.

L’importanza di accompagnare la propria community per mano nella sua fase di crescita e, quando possibile, farne parte in prima persona non va sottovalutata. Solo in questo modo si potranno ottenere risultati sorprendenti in termini di advocacy e passaparola, fondamentali per la diffusione del proprio prodotto. A questo proposito ripercorreremo insieme le varie tappe dell’esperienza BlaBlaCar, analizzando strategie e risultati, alla luce anche dell’esperienza negli altri paesi in cui BlaBlaCar è attivo

Da cosa nasce cosa. Il metodo progettuale e le community

Riprendendo parte del titolo di un celeberrimo libro di Bruno Munari, ho deciso di analizzare e riportare gli studi preliminari e le azioni necessarie per creare e far funzionare una community, in vari settori, per progetti personali ma sopratutto per clienti. Vi parlerò della mia esperienza e delle azioni sistematiche che secondo il mio punto di vista devono essere sempre ripetute per creare una community attiva. Mi piacerebbe parlare di “Processo”. Le community, se create e sfruttate correttamente, rappresentano oggi uno degli asset digitali di marketing più potenti per un’azienda. Se si riesce a creare un Processo allora si può vendere anche un servizio, o sbaglio?

ll potere delle community IRL (In-Real-Life)

In questo talk parleremo della diffusione di Meetup in Italia e del suo futuro, dei fattori che rendono un semplice gruppo una communiti di qualità, degli elementi online e offline che possono essere usati per far emergere la propria community e, infine, uno sguardo sul futuro della piattaforma.

13:00
Pranzo
Workshop: Il "cuore" della community leadership: la comunicazione empatica come strumento per l'empowerment, la facilitazione del dialogo co-creativo e la conflict resolution

Per restare umani nel nuovo mondo che le trasformazioni sociali e lo sviluppo delle tecnologie stanno plasmando, le soft skills del dialogo empatico e co-creativo non sono più un optional. La Comunicazione Empatica di Rosenberg ridisegna in modo naturale l'approccio alle relazioni cooperative sostituendo il tradizionale modello del "potere su" con quello, oggi più funzionale, di un "potere con" centrato sulla persona intesa come istanza di bisogni fondamentali.

Strategie per aumentare il coinvolgimento dei membri della community

Un problema ricorrente di ogni community manager è quello di tenere alto il livello di attività dei componenti della community. In questo talk parleremo della Community Commitment Curve, uno strumento per identificare un percorso di engagement ottimale, fatto di piccole richieste progressive, che aiuta i membri ad essere sempre più attivi e contributivi all'interno della loro community. Saranno analizzati anche alcuni esempi concreti di Curve, per community sia online che offline.

No strategy No party

Costruire una community senza una strategia ben definita è come costruire una casa senza le fondamenta o senza un progetto. Si rischia di non finire la casa o progettarne una con molti problemi "strutturali". Una strategia consente di iniziare con la fine davanti, capire dove vuoi andare, quali sono gli obiettivi ed i passi da fare per raggiungerli. Vedremo insieme come costruire una community indispensabile per i membri e per gli stakeholders. Teoria, casi concreti e framework da utilizzare in qualsiasi situazione.

Come sviluppare una community attraverso l'utilizzo dei social

Nel 2016 ho creato Aperitivo Social perché sentivo l'esigenza di fare nuove amicizie a Roma con persone che avessero i miei stessi interessi, creando un vero e proprio network con questo specifico scopo. Gli strumenti messi a disposizione da Facebook e Instagram sono stati fondamentali, e nel talk voglio raccontare il mio percorso e come ho utilizzato questi social per costruire la community

17:15
Chiusura e Aperitivo di Networking

Prendi parte all'evento!

Sabato 10 Novembre ore 09.00 Luiss Enlabs, Via Marsala 29/h, 00185 Roma

I nostri speaker

speaker name
Alessio Fattorini

NethServer

speaker name
Alfredo Morresi

Google

speaker name
Guendalina Braga

BlaBlaCar

speaker name
Luca Barboni

247X

speaker name
Massimo G. Pittella

Freelance

speaker name
Nicola D'Elia

Meetup

speaker name
Nicole Mandelli

Airbnb

speaker name
Nora Jones

Aperitivo Social

speaker name
Simone Vellucci

Retake

speaker name
Tommaso Politano

Digital Yuppies

Frequenly Asked Questions

Perché non posso perdermi l'evento? Perché sarà possibile incontrare e conoscere molti altri community manager e builder. Persone alimentate dalla stessa passione, con cui scambiarsi opinioni ed esperienze, grazie alle quali scoprire nuovi format ed idee da proporre ai propri eventi. Con cui fare networking e magari creare inaspettate sinergie.

Sono coordinatore di una community non tecnica. Posso partecipare lo stesso? Certo che puoi, i temi proposti sono orizzontali al tipo di community che gestisci, e supponiamo non avrai difficoltà a trovare qualcosa di interessante da condividere con tutti gli altri.

Perché il biglietto è a pagamento? Com'è noto, oltre la metà delle persone si iscrive ma poi non partecipa ad eventi gratuiti di questo tipo. Abbiamo quindi deciso per un biglietto dal prezzo simbolico, che assicura maggiore partecipazione e permetterà di coprire parte delle spese. Italian Community Managers Summit è quasi totalmente autofinanziato, e ci teniamo ad essere trasparenti, per questo abbiamo un budget pubblico.

Ci saranno eventi "social" la sera prima o dopo il summit? In genere viene organizzata una cena la sera prima dell'evento. un paio di settimane prima iniziamo a raccogliere i nomi di chi vuol partecipare, prenotiamo un posto che ci possa ospitare tutti e poi ci vediamo li e facciamo nascere interessanti discussioni intorno ad una tavola imbandita. Da buoni italiani ;)

Ti aspettiamo!

  • Sabato 10 Novembre 2018 ore 09.00
    Luiss Enlabs
    Via Marsale 29h, Roma

IL TEAM DI Italian Community Managers Summit

speaker name
Alfredo Morresi

Community enthusiast, Tiramisù lover, dev, free software fan. Helping dev communities focusing on Google technologies to be successful in Europe

speaker name
Alessio Fattorini

Nethesis

Prosecco Evangelist, Community Marketing Manager at Nethesis/NethServer, Open Source Enthusiast, Dad of Two

speaker name
Azzurra Ragone

Community Specialist, Soccer player, I believe in diversity there is beauty and strength

speaker name
Chiara Brughera

Campus Manager at Talent Garden Milano and proudly leading community and operations at SheTech Italy

speaker name
Innocenzo Sansone

Appassionato di programmazione e tecnologia, Community Manager di Codemotion, credo nella forza delle Persone.

speaker name
Mara Marzocchi

I believe in code and good people. Real animal lover. Co-Founder of Codemotion and the rest is history :-)

speaker name
Aldo Përgjergji

IT Specialist, community & hackathon lover, entrepreneur. President of MindSharing.tech, Champion of CoderDojo Rome SPQR and CoderDojo Ferentino, SEW Rome Co-Organizer.

speaker name
Stefano Ottaviani

Co-fondatore della community DevMarche, appassionato al mondo dello sviluppo software in generale

Oltre l'evento, la nostra community online

Occorre aspettare l'Italian Community Managers Summit per imparare nuove cose sul community management? No! Per continuare a parlare quotidianamente con altri community manager, leader e appassionati, basta prendere parte al gruppo Facebook Italian Community Managers. Chiedi di partecipare!

Precedenti edizioni

Italian Community Managers Summit

Giunge alla sesta edizione! Riguarda le edizioni precedenti.

Vai alle edizioni precedenti